Aikyam è una visione, un progetto e un modo di vivere. E’ un’alleanza di coscienze unite per stimolare il cambiamento positivo sul nostro pianeta, nutrendo una visione spirituale aperta e libera da dogmi.
Aikyam nasce per riunire tutti coloro che riconoscono nella coscienza collettiva il più potente strumento di trasformazione a nostra disposizione, e desiderano usarlo per amore della diversità, della libertà, della condivisione e dell’armonia.

Aikyam è come un grande albero vivente

Durante la meditazione per il solstizio d’inverno, nel 2019, mi sono immerso nella visione di una grande albero. Ancora non avevo idea che fosse la frequenza di Aikyam che cominciava a farsi sentire.

Su una collina al crepuscolo, questo immenso albero saliva verso il cielo con il suo tronco che si avvolgeva in una spirale su sé stesso, i rami poi si aprivano verso la volta stellata e cominciavano a produrre grappoli dorati e frutti di ogni tipo. Nella visione l’albero donava i suoi frutti in abbondanza, e molti cadevano a terra tornando a nutrire le sue radici. L’intera struttura, alta molte decine di metri, sembrava contenuta in un toroide, le cui energie spiraleggianti si muovevano come qualcosa di vivo attraverso le radici, il tronco e i grandi rami.

A distanza di alcuni mesi, comprendo meglio che quella visione portava con sé un profondo messaggio di abbondanza. Se molte coscienze diventano capaci di unirsi, prima di tutto nel sentire, e poi nell’azione, esiste sempre il potenziale per dare vita ad un organismo in grado di autosostenersi, ma ancor di più di produrre abbondanza per il mondo che lo circonda. Anche se Aikyam ha visto la luce solo da poco, io percepisco già questo potenziale, e continuo a portare la visione dell’Albero della Vita nel mio cuore.

Niccolò Angeli

I principi dell'albero Aikyam

Questi principi sono tratti dal Manifesto, e sono la naturale espressione dei principi spirituali di Aikyam

Il principio seme di Aikyam è che “Tutto è Uno, e ogni cosa fa parte dell’Uno”. Da questo principio seme cresce l’albero vivente di Aikyam, che contiene tutti i principi necessari a rappresentare al meglio la sua frequenza nel mondo.

Attraverso lo studio, la sperimentazione e la verifica i partecipanti ad Aikyam imparano a scoprire sempre meglio i principi secondo i quali l’Uno esiste e si manifesta. Questi principi possono essere tradotti ed espressi in infiniti modi, ma di base essi vengono tradotti tramite un linguaggio razionale (matematica, scienza) o tramite un linguaggio intuitivo (poesia, arte). Uno degli scopi di Aikyam è favorire l’unione di questi linguaggi per dare vita a una forma di logica superiore, dove arte, scienza e spiritualità si fondono a creare un’unica “scienza dell’Uno”.

I principi radice di Aikyam sono: “diversità, libertà, condivisione, armonia”. Essi rappresentano il processo che fa crescere Aikyam nel tempo. Questi principi possono essere espressi in questo modo:

Riconoscendoci parte di un’unica cosa, riconosciamo e onoriamo anche la diversità e unicità di ognuno di noi. Desideriamo che ognuno di noi si senta libero di essere ed esprimersi, e che volontariamente scelga di condividere ciò che è con la collettività, facendo dono della sua unicità alla totalità che noi rappresentiamo. Desideriamo che ciò avvenga in armonia, come uno strumento che vuole accordarsi alla musica di un’orchestra. In questo senso, ognuno di noi è consapevole che deve sacrificare una parte della propria libertà, facendo spazio ad altri e donando sé stesso per onorare la crescita armonica dell’intero organismo. Con questo gesto, siamo consapevoli che potremo raggiungere, individualmente e collettivamente, maggiore gioia, realizzazione e bellezza.

I principi strutturali di Aikyam rappresentano il tronco e i rami dell’albero e sono: “flessibilità, gioco, collaborazione, trasformazione”. Essi rappresentano le qualità che permettono ad Aikyam di prosperare nel tempo. Questi principi possono essere espressi in questo modo:

Riconoscendoci come organismo vivente, sappiamo che solo con grande flessibilità potremo crescere senza spezzarci. Per rimanere flessibili, desideriamo vivere ogni cosa come un gioco, senza attaccamento, portandovi grande leggerezza e grande intensità insieme. Perché il gioco si sviluppi e cresca, sappiamo che la chiave è collaborare con gli altri, trovando il proprio spazio e lasciando spazio a chi ci sta intorno. Giocando in questo modo, in costante collaborazione, il gioco muta e si trasforma senza sosta, in un equilibrio dinamico senza fine che ci permette di apprendere e crescere.

I principi operativi di Aikyam rappresentano le foglie, i fiori e i frutti dell’albero e sono: sostenibilità, abbondanza, dono. Essi rappresentano la filosofia con cui Aikyam si esprime apertamente nel mondo producendo frutti.  Questi principi possono essere espressi in questo modo:

Riconoscendoci parte di un ecosistema, al meglio delle nostre capacità e conoscenze tutto ciò che facciamo deve essere in equilibrio con l’ecosistema stesso. Come organismo, desideriamo che i nostri frutti ci creino un circolo virtuoso di sostenibilità. In questo senso, promuoviamo l’abbondanza in tutte le sue infinite forme, e lavoriamo ogni giorno per sradicare in noi il falso senso di scarsità. Se l’abbondanza si manifesta in sovrappiù, così che possiamo farne dono ad altri, sappiamo di aver raggiunto la perfetta risonanza con Aikyam. Se l’abbondanza sembra faticare a mostrarsi, sappiamo di contenere in noi ancora ferite da guarire, e con pazienza ci dedichiamo a questo. Per sostenere e veicolare questi principi, siamo consapevoli che il modo migliore è, in ogni momento, donare più di quanto desideriamo ricevere.

Non importa l’aspetto di questo dono, che può essere visibile o invisibile: l’importante è che l’amore irradi verso l’esterno un po’ più di quanto si dirige all’interno. Trovando così il giusto equilibrio tra l’amore per noi stessi e quello per gli altri, Aikyam si mostra a noi in tutto il suo splendore.

Ognuno è libero di percepire Aikyam come desidera: un simbolo, un progetto, una frequenza, un’unione di persone, un’entità intelligente. La coscienza collettiva, quando è focalizzata, crea sempre uno spazio che diventa tanto più vivo quanto più la sua risonanza è forte; ma cosa questo significhi dipende dalla libera scelta di ciascuno. A volte, su questo portale, ci sentirai parlare di Aikyam come di un’entità a sé stante…  è solo perché scegliamo di percepirla così.

Come si sviluppa il progetto Aikyam

Aikyam non è un progetto che viene dalla mente, e desidera svilupparsi nel modo più organico possibile, seguendo il ritmo della sincronicità giorno dopo giorno, e rimanendo flessibile al cambiamento. I vari semi che compongono al momento i “principi di Aikyam” potrebbero davvero trovare tante strade impreviste per germogliare. Alcune riusciamo a percepirle, altre saranno delle sorprese. Tra le visioni che abbiamo ricevuto fino ad ora alcune sono cose semplici, altre appaiono traguardi lontani, altri ancora utopie.

Una ghianda contiene già in sé un grande albero, ma solo le stagioni decideranno se esso vedrà la luce. Nel nostro caso, le stagioni non sono solo il tempo che ci vorrà, ma la qualità dell’energia che si radunerà intorno ad Aikyam, attraverso tutte le coscienze che vorranno partecipare.

Per ora… ricordiamoci che è tutto un grande gioco e procediamo leggeri. Sul sentiero potrebbero attenderci:

  • COMPLETATO – Creazione dell’Associazione Aikyam
  • INIZIATO – Diffusione del simbolo di Aikyam, per richiamare coloro che risuonano con esso
  • INIZIATO – Miglior definizione dei principi e del manifesto di Aikyam, modificandoli se necessario a opera di coloro che sono più vicini alla frequenza
  • INIZATO – Diffusione degli insegnamenti e dei principi di Aikyam, perché chi lo desidera cominci a vivere in risonanza con essi
  • INIZIATO – Creazione di momenti di meditazione settimanali sulla frequenza e sul simbolo per accrescere il campo
  • INIZIATO – Invitare la partecipazione attraverso il portale ed eventi dal vivo per ricevere idee, condivisioni e nuovi incontri
  • INIZIATO – Creazione del 2° cerchio di Aikyam, per riunire coloro che vogliono sostenere il progetto
  • Apertura della possibilità, per facilitatori e insegnanti che sentono di risuonare con la frequenza, di condividere le loro lezioni e pensieri tramite il portale
  • Creazione di gruppi Aikyam in Italia e nel mondo da parte di coloro che desiderano diventare messaggeri di questa frequenza
  • Creazione del “Centro Aikyam”, uno spazio in Toscana dove tenere eventi e seminari, ma anche un luogo di incontro per la famiglia Aikyam
  • Creazione di gruppi progettuali tramite il portale, dedicati a scienza, arte, tecnologia, società etc. dove raccogliere informazioni e soluzioni per una società ideale basata sui principi di Aikyam
  • Creazione di un percorso triennale di ricerca interiore
  • Fondazione di “Casa Aikyam”, un luogo fisico dove vivere in molti che diventi il cuore della frequenza